©2019 by Azienda agricola Tarazona Miriam 

AZIENDA AGRICOLA BIO TARAZONA

 il vino degli  antichi etruschi

VINCITORE DEL PRIMO PREMIO AL CONCORSO

INTERNAZIONALE

"LA FABBRICA NEL PAESAGGIO 2019

CLUB UNESCO FOLIGNO

UN VINO UNICO COME 2500 ANNI FA 

Un vino unico al mondo da agricoltura completamente biologica senza OGM e senza nessun elemento aggiuntivo o elemento chimico. Una spremuta d' uva da grappoli raccolti a mano e messa in orci di terracotta a tre metri di profondità come facevano gli antichi Etruschi 2500 anni fa..

IMG_1298.jpg

STORIA

LA VINIFICAZIONE ETRUSCA

L’ Azienda agricola Bio Tarazona Miriam 

nasce ad Arezzo, nel cuore della Toscana, alle pendici delle Foreste Casentinesi per diffondere i suoi naturali prodotti, tra i quali dopo 18 anni di studio spicca il vino etrusco.

Nel 2000  nacque l' idea di creare un vino che riproducesse fedelmente il metodo utilizzato dagli antichi etruschi. Il progetto ebbe inizio grazie all’aiuto di Archeologi,  tra cui il Prof. Maurizio Pellegrini  direttore didattico del Museo di Villa Giulia in Roma, Geologi,  per capire la composizione del nostro terreno, Dottori in Agraria  per poter divenire biologici e biodinamici, curando molto il metodo della  Permacultura ed infine l’ Enologo  Guido Fatucchi 

IL TERRITORIO

 Il nostro micro-clima,  i vitigni vecchi e la cura che avevamo avuto anche negli anni precedenti per il nostro suolo furono d’aiuto per un buon inizio. I nostri vitigni che sono Sangiovese, Canaiolo, Ciliegiolo, Albana e Trebbiano e Malvasia sono stati piantati da mio Nonno circa 70 anni fa per cui non antichi ma sicuramente con portainnesti che oggi non esistono più. Il suolo inoltre che è composto prevalentemente da materiale calcareo detto bisciaio con solo 30-80 cm di terra, per cui ideale per viti e olivi ha avuto un processo di rafforzamento, per ripristinare l’equilibrio naturale  e per avere come risultato un ambiente sostenibile , equilibrato ed anche estetico quello che in sintesi chiamiamo Permacultura.

 

IL METODO MONDINI

Molto tempo fu dedicato allo studio e alla progettazione degli orci in cui far riposare e maturare il vino.

Una volta arrivati all’optimum , cominciarono gli studi per la coibentazione interna degli orci composta soprattutto da cera, resine ed altri componenti naturali che poi nel 2015 diventarono  una parte del sistema di vinificazione  detta “Metodo Mondini”

Con la cera d’api di mia produzione avevo chiuso la ricerca delle materie prime necessarie per la nuova vinificazione.

Nel 2003 riuscii a produrre il primo vino, adeguato ad un palato moderno.  L’acidità era notevolmente inferiore a quella degli anni precedenti ,il colore rosso rubino era decisamente più acceso, i profumi erano più intensi , il sapore leggermente differente (per il rilascio dei minerali) e grande sorpresa anche la gradazione era mezzo grado in più rispetto al vino vinificato in cantina.

Nel 2009, con mia grande soddisfazione,  ero  arrivato ad essere padrone della nuova vinificazione.  

IL SOGNO

Il 4 dicembre 2013   l’UNESCO  riconobbe Patrimonio Intangibile dell’Umanità  la Vinificazione in orci (Qvevri) in Georgia.  La nostra Azienda Agricola ebbe così il consenso e le autorizzazioni necessarie per poter produrre il primo Vino vinificato alla maniera ETRUSCA.

Nel 2014  la prima sequenza di orci “ufficiali” era  stata appena sotterrata nella collina degli orci,

Il SOGNO si era avverato dopo  anni di fatiche, di studi e di tanta passione e amore per la propria terra.

I VALORI

La nostra filosofia aziendale è produrre prodotti genuini oramai spariti dal commercio o in disuso ma fondamentali per il nostro benessere, con i principi dell’epoca a cui ci riferiamo e soprattutto totalmente naturali. I nostro marchio  Rasenna in Tuscany  è un richiamo alle nostre origini, infatti gli Etruschi tra di loro si chiamavano Rasenna  o Rasena o Rasna

 

 
"Non esiste nulla di meglio di un buon bicchiere di vino naturale"

Ripercorrere la storia del vino significa realizzare la storia dell' uomo: sapere e sapore, cultura e coltura, vita e vite condividono non solo la stessa etimologia, ma sono sinonimo dell' intera identità di un popolo.L' arte della coltivazione della vite è arrivata in Italia probabilmente nel secondo millennio avanti Cristo, ma gli Etruschi sono stati i primi a far crescere le viti ad alberello come oggi le coltiviamo.  Erano molto affezionati al vino, una bevanda che connette i popoli e le civiltà più di qualunque altra e che oggi come allora è considerato il vettore culturale per eccellenza

contatti

TEL: +39 347 7755822    +39 340 0728922

 info@etruscanywine.it
Azienda agricola Bio Tarazona Miriam,

Loc. Antria 32/c 52100 Arezzo, Toscana Italia